Architetto junior e R.T.P.

Q: Sono iscritta all’Ordine come architetto junior (sez.B) da meno di cinque anni e non sono in possesso di partita IVA. Volevo sapere se, con questi requisiti, posso partecipare ad una gara all’interno di un raggruppamento temporaneo come giovane professionista. Grazie.

R: La previsione della presenza di un “professionista abilitato da non più di cinque anni” nel gruppo di progettazione partecipante ad una procedura ad evidenza pubblica è prevista dall’art. 90, comma 7,Dlgs 163/200, e dall’art.259, comma 3, del D.P.R 207/2010), per “promuovere la presenza di giovani professionisti nei gruppi concorrenti ai bandi relativi a incarichi di progettazione, concorsi di progettazione, concorsi di idee“. Il requisito richiesto al giovane professionista è l’essere abilitato da non più di cinque anni (a prescindere quindi dall’età anagrafica) ed essere iscritto ad un Albo professionale.

Occorre verificare se questa sia l’unica condizione posta dal bando in oggetto. Pertanto si suggerisce di sottoporre il quesito ( ndr sotto forma di FAQ) alla stazione appaltante.

In linea di massima è possibile la partecipazione ad un RTP costituendo anche senza il possesso di partita I.V.A Per completezza espositiva si dà però atto che per Inarcassa l’iscrizione all’Ordine presuppone l’esercizio dell’attività professionale e quindi, se questa avviene in forma autonoma, il possesso della partita IVA.

A sua disposizione per ulteriori chiarimenti.

Cerca nel sito