parcelle e pareri

Ufficio Parcelle e Pareri

Responsabile dell’ufficio:
Sig.ra Clara Forino
Orari di ricevimento:
lunedì, martedì, mercoledì e giovedì dalle ore 10.00 alle ore 13.00.

Servizi erogati:

Visto su parcella professionale

Documenti necessari:

· Breve relazione cronologica sull’espletamento dell’incarico

· Incarico (lettera, delibera ecc.)

· Proposta di parcella

· Una copia di tutto il lavoro svolto (grafici, atti contabili, corrispondenza ecc) che sarà restituita al momento del ritiro della parcella.

· 1 marca da bollo da € 14,62 ogni 4 facciate da apporre sulla parcella al momento del ritiro

· Diritti 1,50% dell’importo liquidato pagabili in contanti o in assegno bancario o con bancomat.

Da tali diritti sarà sottratto l’importo di € 50,00 versato per l’istruttoria e considerato comunque importo minimo di diritti.

Il ritiro deve essere fatto dal professionista interessato o su delega scritta accompagnata da un documento di riconoscimento.

Top

Parere emesso dal Consiglio

Versamento di € 50,00 per istruttoria all’atto del protocollo;
Documenti necessari:

· Breve relazione cronologica sull’espletamento dell’incarico

· Incarico (lettera, delibera ecc.)

· Proposta di parcella

· Doppia copia di tutto il lavoro svolto (grafici, atti contabili, corrispondenza ecc), sarà restituita al momento del ritiro della parcella una sola copia timbrata.

· 1 marca da bolla da € 14,62 ogni 4 facciate da apporre sulla parcella al momento del ritiro

· Diritti 2,00% dell’importo liquidato pagabili in contanti o in assegno bancario o con bancomat

Da tali diritti sarà sottratto l’importo di € 50,00 versato per l’istruttoria e considerato comunque importo minimo di diritti.

Il ritiro deve essere fatto esclusivamente dal professionista interessato.

Top

Visti e/o pareri monitori

Tale procedura, esclusiva del ns. Ordine, si può attivare su richiesta dell’iscritto in caso di contenzioso con il committente e prevede il rilascio del visto o del parere con la dilazione di pagamento dei diritti (escludendo i 50,00 euro di anticipo per l’istruttoria) per diritti che superino l’importo minimo di € 208,23.

E’ possibile attivare detta procedura presentando una dichiarazione dell’avvocato incaricato del recupero del credito, attestante che la parcella richiesta è utilizzata solo per il contenzioso in corso.

L’importo dei diritti differito dovrà essere versato in due rate di pari importo, la prima dopo 18 mesi e la seconda dopo 24 mesi dal rilascio del visto. La dilazione di pagamento è articolata nelle seguenti fasce:

•per importi di diritti fino a € 1.000,00 nessun versamento al momento del rilascio, l’importo totale dei diritti è totalmente dilazionato nelle due rate;
•per importi di diritti da € 1.001,00 fino a € 3.000,00 un versamento del 10% dell’ammontare dei diritti al momento del rilascio ed il rimanente 90% dilazionato in due rate;
•per importi di diritti da € 3.001,00 fino a € 5.000,00 un versamento del 20% dell’ammontare dei diritti al momento del rilascio ed il rimanente 80% dilazionato in due rate;
•per importi oltre € 5.000,00 del 25% dell’ammontare dei diritti al momento del rilascio ed il rimanente 75% dilazionato in due rate.

Al momento del rilascio della parcella il professionista sottoscrive un impegno di pagamento articolato come sopra, accettando in caso di mancato rispetto di detto impegno il recupero coattivo delle somme dovute da parte dell’Ordine.

I documenti da presentare sono quelli di cui ai capi precedenti.

 

Top