Mostra Virtuale “Progetti per Bagnoli – Tra paesaggio, industria e utopia” inaugurazione 3 marzo 2021

Mercoledì 3 marzo, alle ore 15.30, sarà inaugurata la mostra virtuale “Progetti per Bagnoli – Tra paesaggio, industria e utopia”, organizzata dalla Consulta delle Costruzioni di Napoli.

Con la mostra on line, la Consulta delle costruzioni, che racchiude l’intera filiera delle costruzioni della città, intende dare il via ad una serie di iniziative per valorizzare le potenzialità, i valori paesaggistici ed attrattivi dell’area di Bagnoli, illustrando al tempo stesso il corposo lavoro dei numerosi professionisti che, dalla dismissione industriale ad oggi, sono stati coinvolti nella progettazione degli interventi di rigenerazione urbana. La mostra, nello specifico, censisce gran parte dei progetti approvati su Bagnoli e ripercorre tutte le tappe e gli atti seguiti alla dismissione del sito siderurgico.

Interverranno: Alessandro Castagnaro, presidente della Consulta delle Costruzioni di Napoli, Bruno Discepolo, assessore regionale al Governo del Territorio, Francesco Floro Flores, commissario straordinario del Governo per Bagnoli-Coroglio, Carmine Piscopo, vice sindaco di Napoli e Michelangelo Russo, direttore del Diarc dell’Università “Federico II” di Napoli.

E’ stato invitato a partecipare Domenico Arcuri, amministratore delegato di Invitalia.

La mostra – che ha anche un sito web collegato progettiperbagnoli.it – è organizzata in cinque sezioni: Cartografie, Vedute, Utopie, Industria e Progetti.

L’evento di presentazione sarà realizzato con diretta streaming al seguente indirizzo https://progettiperbagnoli.it/stream

La consultazione della mostra è resa possibile grazie al supporto del MUVA Museo Virtuale di Architettura e farà parte della collezione permanente visitabile all’indirizzo muva.it.

La mostra “Progetti per Bagnoli – Tra paesaggio, industria e utopia” è patrocinata dalla Regione Campania e dal Dipartimento di Architettura dell’Università degli Studi di Napoli “Federico II” e sostenuta da: ACEN;  A.N.I.A.I. Campania;  CASARTIGIANI Napoli; CLAAI Napoli; Collegio dei Geometri e Geometri Laureati della Provincia di Napoli; CONFAPI Napoli; CONFEDERTECNICA Campania; CONFEDILIZIA Napoli; FENEAL  UIL Napoli; FIAIP Napoli; FILCA CISL Napoli; FILLEA CGIL Napoli; INARCH Campania; LEGACOOP Campania; Ordine degli Architetti, Paesaggisti, Pianificatori e Conservatori di Napoli e Provincia; Ordine degli Ingegneri della Provincia di Napoli; Ordine dei Periti Industriali e dei Periti Industriali Laureati della Provincia di Napoli; Unione Industriali Napoli e UPPI Napoli.

Il progetto espositivo, a cura di Alessandro Castagnaro, è stato realizzato da Ermes Multimedia digital design per la cultura – Napoli.

Maggiori info su https://progettiperbagnoli.it

Programma

Attivata convenzione con NACA – Associazione Nazionale degli Amministratori di Condominio

Si ricorda agli iscritti che è stata approvata dal Consiglio e sottoscritta una convenzione con l’Associazione Nazionale degli Amministratori di Condominio – NACA; questa particolare congiuntura epocale vede un’opportunità di lavoro importante per gli architetti grazie agli incentivi collegati al Superbonus 110%, strumenti che stanno ribadendo la centralità della figura dell’architetto nella filiera edilizia per il recupero del costruito.

Per ricevere maggiori informazioni si prega di scrivere all’indirizzo dell’Ordine: info@napoli.archiworld.it

Convenzione

AVVISO URGENTE AI COLLEGHI CHE SONO STATI SORTEGGIATI IN TERNE DI COLLAUDO E SONO RISULTATI DESTINATARI DI RELATIVO INCARICO

Si porta nuovamente all’attenzione dei colleghi che sono stati sorteggiati in terne di collaudo che, come indicato nelle note di comunicazione di nomina in una terna, è fatto loro obbligo, in caso di incarico di collaudo in sanatoria ai sensi della legge 1086/71, di comunicare allo scrivente Ordine a mezzo PEC di essere stati nominati per l’incarico, precisando nome e cognome del richiedente e comune in cui insiste l’immobile oggetto di sanatoria. Tale comunicazione consentirà all’Ordine di escludere temporaneamente dall’ elenco degli iscritti resisi disponibili per detti collaudi i nominativi di quelli che sono già stati incaricati, al fine di una idonea rotazione dei nominativi soggetti a sorteggio. in caso di inottemperanza, l’Ordine procederà d’ufficio a cancellare i nominativi di coloro che, a seguito di controllo, risulteranno non aver comunicato la propria avvenuta nomina.

Si comunica, inoltre, che, con riferimento all’art. 12 co. 5 del vigente Codice Deontologico, si procederà per analogia in mancanza di regolare comunicazione di avvenuta nomina, segnalando l’inottemperanza al competente Consiglio di Disciplina di quest’Ordine per l’adozione dei provvedimenti consequenziali.